Come ho guadagnato oltre 400$ su Fiverr in un mese

19 Aprile 2017

3. Cerca di parlare un inglese corretto

Come per molte altre piattaforme di questo genere, l’unica lingua ufficialmente supportata su Fiverr é l’inglese, quindi é fondamentale assicurarsi di averne una buona conoscenza prima di intraprendere una conversazione con un possibile cliente o scrivere la descrizione di un Gig.

Al di lá dell’utilizzo pratico della lingua, statisticamente parlando devi sapere che in queste piattaforme buona parte dei freelancer che ci lavorano sono spesso di origini Indiane o Pakistane, con una netta minoranza di professionisti degli Stati Uniti d’America, Australia o Europa occidentale. Avviene invece il contrario per gli acquirenti: provengono spesso da questi ultimi tre paesi. Questo si applica, naturalmente, in prevalenza nelle categorie di mio interesse.

Tutto ciò ti da un’indicazione molto importante: poiché non tutti coloro che provengono dal Sud Asia vantano un inglese perfetto tale da poter intraprendere conversazioni in maniera fluente, puoi sfruttare questa cosa a tuo vantaggio in quanto gli acquirenti di Fiverr sono generalmente più attratti da coloro con cui prevedono di poter avere una comunicazione più chiara. Sia chiaro che questo non si applica per tutti: molto spesso c’é anche chi lascia passare la questione della lingua se si tratta di piccole cifre, ma c’é comunque chi é più esigente, anche se si tratta di pochi dollari.

Io stesso, avendo anche acquistato su Fiverr, mi sono trovato più volte a non voler affidare un incarico ad un professionista che non parlasse correttamente la mia lingua perché durante la nostra conversazione mi era sembrato che non capisse esattamente cosa volevo. Ancora peggio é stato quando ho beccato vere e proprie agenzie che traggono il loro guadagno principale proprio da questa piattaforma e, per ottimizzare il flusso di lavoro, utilizzano spesso risposte preimpostate (veri e propri copia-incolla), che mi hanno fatto perdere completamente la voglia di procedere.

In conclusione ti dico quindi due cose: cerca di parlare un inglese fluente e di dare sempre risposte che rispecchino la richiesta iniziale.

Una risposta

  1. Salve…ho letto con interesse la tua esperienza con Fiverr e mi piacerebbe provare… Ho però una perplessità…Come ci si comporta da un punto di vista fiscale se non si ha partita iva? Bisogna fare delle ricevute, tipo Ritenuta d’acconto? o è Fiverr stesso che ci rilascia una certificazione dei compensi che ci ha dato? Grazie mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.