Come ho guadagnato oltre 400$ su Fiverr in un mese

19 Aprile 2017   Guide   6 min. di lettura

1. Dedica al tuo Gig il tempo che merita

Un errore che vedo fare da molti freelancer che si iscrivono a Fiverr é quello di creare un’offerta incompleta dove nella descrizione non viene specificato nel dettaglio cosa viene offerto esattamente e perché il cliente dovrebbe scegliere quel Gig piuttosto che un qualsiasi altro con un rating migliore, avendo la pretesa di iniziare a vendere subito.

Ricordo che quando creai il mio primo Gig, chiamato I Will Create A Professional WordPress Website, la prima cosa che feci fu utilizzare il caro vecchio Photoshop per creare un paio di immagini professionali come anteprima del Gig.

Cercai di realizzare qualcosa che fosse esteticamente gradevole e che in un attimo permettesse al cliente di capire che nelle mie mani poteva stare tranquillo.

La seconda che feci fu quella di sfruttare a mio vantaggio il limitato numero di caratteri concessi per poter scrivere la descrizione del mio Gig, cercando di includere:

  • La mia esperienza (introduzione)
  • Cosa potevo offrire di diverso rispetto agli altri (valore aggiunto)
  • Eventuali chiarimenti, ad esempio: “contattami se non sei certo che la tua richiesta sia soddisfatta dalla descrizione del Gig” (chiamata all’azione)

Oltre a fare questo, dal momento che notai che la mia biografia personale appariva nella stessa pagina del Gig, spesi del tempo anche per scrivere qualche riga su di me e caricare una immagine di profilo il più professionale possibile.

Queste piccole accortezze da sole ebbero da subito un certo peso e mi misero in una posizione di vantaggio rispetto a tutti quei nuovi arrivati che non avevano curato sufficientemente il proprio profilo, lasciandolo con immagini sfocate, descrizioni incomplete o incorrette e così via.

« Pagina precedente Prossima pagina »

Ottieni contenuti esclusivi!

Iscriviti subito al canale Telegram: per te contenuti in anteprima ed esclusivi, tips sulla produttività, pensieri personali e tanto altro ancora. Basta un click.

Vai al canale

Lascia un commento