4 consigli per chiedere il giusto prezzo per i tuoi servizi sul web

21 Gennaio 2019

3. Non calcolare solo tempo o skill, ma anche la qualità del servizio che offri

È usanza comune, nel nostro settore, fare delle valutazioni alla Time & Materials, in cui si fa questo calcolo:

Ore da dedicare * Costo orario = Totale da preventivare

Mentre ritengo che questo sia un modo tutto sommato corretto per poter preventivare il carico di lavoro da svolgere, credo che non venga preso in considerazione un elemento fondamentale: la qualità del servizio, che è un qualcosa che non si può considerare parte integrante del costo orario.

Questo perché ogni lavoro e ogni cliente, in base alle esigenze, hanno bisogno di un tipo di attenzione diversa, che noi come professionisti siamo in grado di offrire o meno in base alla nostra esperienza nel settore a cui ci interfacciamo.

La formula dovrebbe essere quindi:

(Ore da dedicare * Costo orario) + Qualità = Totale da preventivare

Ma come si calcola la qualità? Secondo me è questa la vera sfida.

La qualità è un fattore che dovrebbe essere oggettivo, ma che in realtà viene “sporcato” dalla soggettività. Dobbiamo essere noi bravi a far si che questo non accada.

D’altronde, tutti pensano di offrire servizi top quality, no?

Ti dico come ragiono io: supponiamo che io debba occuparmi di una modifica su un sito web di un cliente, e che secondo me ci vogliano 5 ore per farla a un costo orario di €80.

Essendo uno sviluppatore web full stack con esperienza pluriennale, quando devo offrire un lavoro del genere il mio fattore qualità sarà, ad esempio, 100€, ossia 1/4 del totale, perché ho la convinzione di poter garantire dei risultati eccezionali che un’altra persona, a parità di tempo e di costo orario, non potrebbe raggiungere (modesto, eh? 😏).

Quindi sarà: (5 * 80€) + 100€ = 500€

Naturalmente, così facendo, avrò un costo superiore ai miei concorrenti, ma sarà mia responsabilità quella di eccedere le aspettative del mio cliente che avrà sostenuto un costo più elevato per un servizio di qualità superiore.

Nota, inoltre, che la qualità si misura non soltanto nel risultato del lavoro in sé, ma anche nella maniera in cui comunichi con il cliente e la flessibilità che dimostri nei suoi confronti. La customer care è un valore aggiunto.

Se ritieni di eccellere in fattori come questi, allora è giusto che il tuo fattore qualità sia più alto rispetto alla concorrenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.