I miei strumenti di produttività personale e aziendale (Ottobre 2018)

7 Ottobre 2018

Sales Management: Freshsales (+ Freshchat)

Gestiamo e monitoriamo i deal (ossia le proposte commerciali) e tutta la pipeline di vendita tramite Freshsales, uno dei programmi della suite di Freshworks. Precedentemente utilizzavamo Pipedrive (a livello estetico e di intuitività lo ritengo nettamente superiore), ma abbiamo deciso di optare per questa soluzione per avere una suite onnicomprensiva ad un costo ridotto.

Freshsales si integra infatti sia con Freshchat, ossia il servizio di live chat presente sul sito dell’azienda, che con Freshdesk (descritto più avanti).

La nostra pipeline (per intenderci, gli stati che una proposta commerciale attraversa prima di essere “vinta” o “persa”) è strutturata come segue:

  • Qualified Lead: il primo passaggio. Un deal finisce qui se confermiamo che c’è un effettivo interesse verso uno dei nostri servizi ma non abbiamo ancora strutturato ed inviato una proposta commerciale al cliente.
  • Negotiation: la proposta è stata inviata al cliente, che dovrà farci sapere se è d’accordo oppure no;
  • Contract Signed: la proposta è stata firmata e deve essere emessa la fattura di acconto per dare inizio al progetto;
  • Awaiting Payment: fattura di acconto inviata, attendiamo pagamento per poter partire;
  • Won: pagamento d’acconto ricevuto – si parte!
  • Lost: se durante uno dei primi 4 passaggi il deal non va a buon fine, viene messo qui e considerato “Perso”.

Naturalmente Freshsales consente molto più della semplice gestione della pipeline di vendita: permette infatti di assegnare delle task relative alle vendite (ad es. chiamare il cliente, inviargli una email, ecc.), tracciare tutte le comunicazioni in modo che siano facilmente recuperabili da tutto il team in un secondo momento, e addirittura effettuare chiamate direttamente dall’interno del software per tracciarle e riascoltarle successivamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.