Fare un sito web non serve più a una mazza, e ti spiego perché

9 Ottobre 2018   Esperienze   4 min. di lettura

Ti serve una Digital Strategy

E adesso, se mi fai finire di parlare: fare un sito web non serve più a una mazza, se non sei affiancato nel tempo da uno o più professionisti che ti seguono e aiutano a definire la tua strategia online, gli obiettivi che vuoi raggiungere sul web e un piano di marketing.

Sicuramente conoscerai molto bene i tuoi competitors nella vita reale, ma quali sono invece i tuoi competitors online? Di chi dovresti preoccuparti se volessi iniziare a posizionarti sui motori di ricerca? Come si comportano i tuoi utenti quando visitano il tuo nuovo sito web, e perchè lo lasciano così presto senza rimanere attratti da ciò che gli proponi? Quegli annunci di Google Ads non stanno convertendo come dovrebbero e stai letteralmente gettando i tuoi soldi dalla finestra: come puoi fare a migliorare il CTR (click-through rate, ossia il rapporto di utenti che entrano sul tuo sito rispetto al totale di quelli che vede l’annuncio)? Qual è il Social Network dove è più conveniente essere presente per il tuo business?

Queste sono soltanto alcune delle domande che dovresti farti se sei in possesso di un sito web; anzi, a dirla tutta, forse alcune di queste dovresti fartele ancora prima di costruirne uno, se non vuoi che a conti fatti stia lì soltanto per bellezza.

“Marcello, ma a me serve soltanto un sito-vetrina, ‘na cosa semplice!”

Quante volte me lo son sentito dire.

Facciamo una cosa: il sito-vetrina è una creatura mitologica.

Non esiste. Come i minotauri.

Si racconta di un’epoca in cui le persone mettevano su un sito web, davano il loro bigliettino da visita con l’URL stampato a qualcuno e il giorno dopo si trovavano registrate un paio di visite in più. Oggi neanche quello.

E no, mettere il QR Code sul bigliettino non è un’idea incredibile e tu non sei geniale. Ci hanno pensato altre 12000 persone prima di te. Nessuno la fa ‘sta benedetta foto al QR Code. Mi spiace spezzarti il cuore così.

Quindi nulla, reitero quello che ho detto poc’anzi: il sito-vetrina non esiste, esistono soltanto i soldi che sprechi in qualcosa che nessuno vedrà mai o quelli che investi in maniera saggia in una strategia adeguata.

Quello che voglio cercare di dirti è questo: se proprio vuoi fare un sito web senza essere pronto a un appropriato investimento di tempo e di denaro per farlo conoscere, almeno fa sì che quei poveretti che vengono a visitarlo possano farlo senza prendere a testate la scrivania. Pensa alla User Journey.

« Pagina precedente Prossima pagina »

Ottieni contenuti esclusivi!

Iscriviti subito al canale Telegram: per te contenuti in anteprima ed esclusivi, tips sulla produttività, pensieri personali e tanto altro ancora. Basta un click.

Vai al canale

Lascia un commento