3 step per progettare una landing page efficace

28 Gennaio 2019   Guide   3 min. di lettura

1. Ideazione e sketch su carta

Una volta raccolte tutte le informazioni dal nostro cliente, definita la strategia di advertising, il pubblico a cui sarà rivolto, lo stile di comunicazione e quant’altro, la prima cosa che faccio è spegnere il computer e prendere carta e penna.

Che tu ci creda o no, infatti, l’uso di strumenti più “analogici” mi consente in una fase iniziale di concentrarmi meglio e disegnare numerosi sketch in velocità, ipotizzando cosa dovrebbe andare dove e, soprattutto, per quale motivo.

Lo sketch finale che realizzai per l’Homepage del TagliaBlog di Davide Pozzi

Per me questo processo termina non tanto quando ho realizzato uno sketch “finale”, ma quando ho ben chiaro in mente come il contenuto deve essere disposto nella pagina.

Ogni elemento in una landing page dovrebbe essere piazzato con cognizione di causa, con la supposizione che, in linea di massima, più un utente scrolla senza cliccare sulle chiamate all’azione maggiore deve essere il processo di convincimento per far si che lo faccia prima di abbandonare definitivamente la pagina.

Gli elementi presenti dovrebbero quindi rispecchiare questo concetto.

« Pagina precedente Prossima pagina »

Ottieni contenuti esclusivi!

Iscriviti subito al canale Telegram: per te contenuti in anteprima ed esclusivi, tips sulla produttività, pensieri personali e tanto altro ancora. Basta un click.

Vai al canale

Lascia un commento